Gino Strada contro Beatrice Lorenzin: “Chi è lei per dire che un esame è inutile?”

“Chi decide se un esame è inutile, la Lorenzin?”. Gino Strada, cardiochirurgo e fondatore di Emergency, intervistato dal Fatto quotidiano bacchetta il ministro della Sanità e il taglio dei cosiddetti “208 esami inutili”, l”ennesimo taglio alla Sanità pubblica”. Secondo Strada ormai “medici e infermieri fanno il lavoro non grazie alle politiche pubbliche, ma nonostante queste”.




strada-lorenzin

E la protesta annunciata dai medici è assolutamente “ragionevole. Come medico ho il diritto e il dovere di utilizzare le prestazioni necessarie per accertare le condizioni di salute del mio paziente. In questo rapporto non può entrare la politica”. Sarebbe stato meglio anziché tagliare le prestazioni, “tagliare il profitto. Parliamo di 25/30 miliardi l’anno, una cifra enorme, quanto una grossa finanziaria. Abbiamo una Sanità che ha fatto diventare gli ospedali pubblici uguali a quelli privati convenzionati: entrambi funzionano col meccanismo dei rimborsi. Non è assurdo?”.

Fonte: qui