Crea sito
martedì, giugno 27Notizie strane,fatti curiosi,notizie rilevanti,,ricette.ed altro.

STORIA

INDUSTRIE ITALIANE   ‘LA VESPA” 1948

INDUSTRIE ITALIANE ‘LA VESPA” 1948

STORIA
ACCENNI « L'aria pareva più pura, persino la natura più bella; quanta fiducia negli uomini, quanta speranza che fosse sorta l'era degli uomini di buona volontà, disinteressati, senza ambizioni, per cui gli alti uffici fossero soltanto un dovere e una missione [...] Fu lo spazio d'un mattino. » (Arturo Carlo Jemolo in La Stampa, 2 giugno 1974.) (adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});
Accadde oggi  (L’armistizio di Compiègne (in francese Armistice de Rethondes) fu l’armistizio sottoscritto alle ore 11:00 dell’11 novembre 1918  )

Accadde oggi (L’armistizio di Compiègne (in francese Armistice de Rethondes) fu l’armistizio sottoscritto alle ore 11:00 dell’11 novembre 1918 )

STORIA
11 novembre 1918. Finisce la Prima guerra mondiale: alle 11 del mattino la Germania firma infatti l'armistizio, su un vagone ferroviario vicino a Compiègne. Lo stesso giorno l'imperatore Carlo I d'Austria avvia l'abdicazione e la Polonia torna a essere una nazione. I Francesi scelsero un vagone ferroviario, posto su un binario della Piccardia. Non avrebbero mai lontanamente immaginato di dover, un giorno, 22 anni dopo! di dover salire nuovamente, in altre vesti, su quella stessa carrozza! L'armistizio di Compiègne (in francese Armistice de Rethondes) fu l'armistizio sottoscritto alle ore 11:00 dell'11 novembre 1918 tra l'Impero tedesco e le potenze Alleate in un vagone ferroviario nei boschi vicino a Compiègne in Piccardia; l'atto segnò la fine dei combattimenti della prima guerra
Come i servizi sanitari degli antichi Romani potrebbero aver peggiorato la salute

Come i servizi sanitari degli antichi Romani potrebbero aver peggiorato la salute

STORIA
Latrine romane a Leptis Magna, in Libia (Craig Taylor) I Romani sono ben noti per aver introdotto la tecnologia sanitaria in Europa circa 2.000 anni fa, tra cui le latrine pubbliche a più posti, dotate di impianti di lavaggio, sistemi fognari, tubature collegate agli acquedotti, e le terme pubbliche riscaldate per lavarsi. I Romani introdussero anche delle leggi per tenere le città pulite da escrementi e rifiuti. // Tuttavia, una nuova ricerca inglese ha rivelato che, nonostante tutte queste innovazioni, parassiti intestinali come vermi a frusta, vermi cilindrici e Entamoeba histolytica, non diminuirono come previsto rispetto alla precedente Età del Ferro, ma addirittura aumentarono. La ricerca è stata condotta dal dr. Piers Mitchell dell’Università di Camb
Anni 60, la partenza per le vacanze.

Anni 60, la partenza per le vacanze.

NOTIZIE IN RETE, STORIA
Si trattava di anni molto spensierati, nel Nord e in buona parte del Centro dello stivale italico, giacché si viveva il periodo del così detto Miracolo italiano, qualcosa che per l’appunto in tanti ricordano con tanta nostalgia, pensando ad oggi, dove regna la crisi in molte famiglie. Il filmato qui offertovi costituisce davvero un qualcosa che in tanti evocherà certamente tantissimi ricordi, per i bei tempi che furono. Gli italiani a quei tempi erano molto spensierati, ed in virtù di tale ragione, anche la cinematografia dell’epoca rappresentò al meglio quegli anni, dove erano ben lontani i traumi post-bellici della seconda guerra mondiale. I cittadini, da Roma a Milano se la passavano decisamente bene, in generale. Al Sud invece regnava ancora la povertà, che solamente più tardi riuscì
A NAPOLI SI DIFFUSE UNO STRANO OGGETTO CHE FECE SORRIDERE MEZZA EUROPA: IL BIDET

A NAPOLI SI DIFFUSE UNO STRANO OGGETTO CHE FECE SORRIDERE MEZZA EUROPA: IL BIDET

IN EVIDENZA, INCREDIBILI, STORIA
SI DIFFUSE UNO STRANO OGGETTO DEL DESIDERIO CHE FECE SORRIDERE MEZZA EUROPA: IL BIDET Il bidet ha sempre avuto una cert’aria di sconvenienza continentale, e non è mai stato accettato del tutto. Qui, non si scappa. Il comma 3 dell’articolo 7 del Decreto ministeriale sulla sanità del 5 luglio 1975, lo afferma chiaramente: «Per ciascun alloggio, almeno una stanza da bagno deve essere dotata dei seguenti impianti igienici: vaso, bidet, vasca da bagno o doccia, lavabo». Ma, qui, siamo in Italia, e l’installazione del bidet è una delle condizioni per ottenere l’idoneità igienico-sanitaria, propedeutica alla certificazione di abitabilità di un appartamento. Qui, è un obbligo, e non dobbiamo farci prendere per il… naso: nonostante la parola suoni alla francese, andate a cercarlo, il bidet, nell’
Storia e storie del panettone

Storia e storie del panettone

DOLCI/RICETTE, I PIU' VISTI DI NATALE, NOTIZIE IN RETE, STORIA
Le origini del panettone sfumano a tratti nella leggenda. Sono due le storie che godono di maggior credito: Messer Ughetto degli Atellani, falconiere, abitava nella Contrada delle Grazie a Milano. Innamorato di Algisa, bellissima figlia di un fornaio, si fece assumere dal padre di lei come garzone e, per incrementare le vendite, provò a inventare un dolce: con la migliore farina del mulino impastò uova, burro, miele e uva sultanina. Poi infornò. Fu un successo strabiliante, tutti vollero assaggiare il nuovo pane e qualche tempo dopo i due giovani innamorati si sposarono e vissero felici e contenti. Il cuoco al servizio di Ludovico il Moro fu incaricato di preparare un sontuoso pranzo di Natale a cui erano stati invitati molti nobili del circondario, ma il dolce, dimenticato nel forno
Il 22 dicembre è il giorno del solstizio d’inverno: ecco cosa significa

Il 22 dicembre è il giorno del solstizio d’inverno: ecco cosa significa

CLIMA, NOTIZIE IN RETE, STORIA
              È iniziatala stagione più fredda dell’anno: il 22 dicembre è il giorno del Solstizio d’inverno, che segna l’ingresso nella stagione astronomica. Per essere precisi, in realtà, il solstizio è avvenuto alle 5.48 del mattino. COS’È IL SOLSTIZIO D’INVERNO Quando si parla di solstizio d’inverno si intende il momento in cui il sole raggiunge la massima distanza angolare rispetto al piano dell’equatore terrestre. Questo fenomeno condiziona l’orario del tramonto: il solstizio d’inverno, infatti, è il giorno più corto dell’anno. Il solstizio d’inverno e quello d’estate sono i due giorni in cui l’emisfero Nord e quello Sud ricevono rispettivamente il minimo e il massimo dell’irraggiamento solare (a differenza degli eq
Calabresi nel mondo

Calabresi nel mondo

LA CALABRIA, STORIA
  Per sfuggire alla miseria e alla fame, tra la fine dell'Ottocento e il dopoguerra, l'immigrazione è stata elemento devastante. L'esodo dalla Calabria è stato massiccio. Nel periodo 1880 - 1950 sono emigrati migliaia di calabresi con destinazione, Stati Uniti, Argentina, Brasile, e Australia. Successivamente dal 1951 al 1980 l'esodo di oltre 800 mila calabresi, costituito prevalentemente da braccianti, poveri contadini e disoccupati, abbandonavano i campi e, con solo una valigia di cartone piena di speranza, partivano per cercare fortuna e lavoro nei paesi dell'Europa: Francia, Svizzera, Germania Belgio e Olanda o nel triangolo industriale, del nord Italia Genova-Torino-Milano. L'origine non si dimentica, molti sono tornati alle proprie radici per riabbracciare parenti e amici e
Gli ultimi giorni di Gioacchino Murat. La cronaca da un manoscritto del 1838

Gli ultimi giorni di Gioacchino Murat. La cronaca da un manoscritto del 1838

IN EVIDENZA, STORIA
Designato nel 1808 Re di Napoli da Napoleone Bonaparte, dopo che il trono sottratto ai Borbone si era reso vacante per la nomina di Giuseppe Bonaparte a Re di Spagna, Gioacchino Murat (Labastide-FortunieÁre, 25 marzo 1767 ± Pizzo Calabro, 13 ottobre 1815), noto come "Gioacchino Napoleone'', fu accolto favorevolmente dalla popolazione napoletana, che ne aveva apprezzato la bella presenza, il carattere forte e alcuni tentativi di porre riparo alla sua miseria, ma fu, invece, detestato dal clero per averne soppresso ordini e confiscato beni. Figlio di un albergatore, aveva studiato in seminario da cui fu poi espulso a vent'anni per rissa. Fece per tre anni il mestiere paterno, poi si arruolò prima come soldato semplice e in seguito parte della guardia costituzionale di Luigi XVI. Alla cadu